Sistema antifurto

SISTEMA ANTIFURTO ROMA

 

Spesso e purtroppo riceviamo chiamate da persone che desiderano installare un sistema antifurto per la casa solo dopo aver subito un primo furto. Questo purtroppo avviene perchè l’installazione di un sistema di sicurezza non è ancora avvertita ovunque come una priorità tra le spese della casa.
In verità al giorno d’oggi l’installazione di un impianto antifurto invece dovrebbe essere una delle prime priorità in quanto sono necessarie solo poche ore per l’installazione e in questo modo ci si garantisce la massima sicurezza di giorno e di notte, sia quando si è dentro casa che quando, ovviamente, si esce.

L’esperienza maturata nel corso degli anni attraverso programmi di continuo miglioramento e in un approccio sempre più orientato alla soddisfazione e alla fidelizzazione del cliente, ci hanno permesso di offrire al cliente un servizio (pre e post vendita) sempre migliore per l’ installazione di un impianto antifurto.

Grazie inoltre agli incentivi fiscali introdotti e confermati dall’attuale governo (IVA al 10% e detrazione fiscale per le spese di ristrutturazione) installare un sistema d’ antifurto è ancora più conveniente.

QUANTO TEMPO CI VUOLE PER L’INSTALLAZIONE DI UN IMPIANTO ANTIFURTO?

Possiamo già dire che per l’installazione dell’ impianto antifurto occorre normalmente una giornata di lavoro da parte dei nostri tecnici specializzati. Se l’impianto richiesto è cablato (impianto antifurto via filo) e sono necessari lavori di muratura, la tempistica per l’installazione dell’impianto è, ovviamente, maggiore.

In quest’ultimo caso se si vuole risparmiare tempo e denaro evitando interventi alle mure è possibile prendere in considerazione l’installazione di un antifurto senza fili (o antifurto wireless).

Questi sistemi permettono di ovviare ai lavori di muratura e consentono un’elevata affidabilità sia in fase di installazione sia nella fondamentale attività di manutenzione (aspetto fondamentale negli impianti di sicurezza).

COME E’ COMPOSTO UN SISTEMA ANTIFURTO

Tutti i moderni sistemi di allarme sono composti da una serie di componenti che, messi in comunicazione tra di loro, permettono il corretto funzionamento del sistema:

  • Centrale d’allarme
  • Contatti magnetici o contatti a vibrazione
  • Sensori di rilevamente presenza (PIR)
  • Sirena interna
  • Sirena esterna
  • Modulo GSM

Queste sono le componenti fondamentale che ogni sistema deve possedere. E’ possibile aggiungere anche altre componenti per rendere il sistema antifurto ancora piu performante ma non si può rinunciare a nessuna delle componenti sopra elencate.

Il cuore di tutto il sistema di sicurezza è come sempre la centrale d’allarme che permette il raccordo di tutti i sensore e le componenti del sistema. La centrale infatti riceve input dai sensori esterni e li trasmette, in caso di tentativo di furto, alla sirena interna ed a quella esterna.

I contatti magnetici/a vibrazione servono invece a rilevare eventuali aperture o vibrazioni sulle porte e finestre dove possono essere stati montati. Si tratti di una parte fondamentale perche, nel caso dei contatti a vibrazione, anche il solo tentativo di scasso viene rilevate tempestivamente e permette di lanciare l’allarme (nel caso dei contatti magnetici il sensore scatta una volta aperta la porta/finestra).

I sensori di movimento infine permettono, come è facile intuire, di rilevare eventuali movimenti all’interno dell’abitazione.

La manutenzione del proprio impianto antifurto è infine una attività necessaria per mantenere tutte le funzionalità del sistema di sicurezza inalterate nel tempo, garantendo di conseguenza la perfetta efficienza dell’impianto.

 

Richiedi il tuo preventivo

La nostra forza è l'assistenza!
Compila il form in basso e riceverai al più presto il tuo preventivo personalizzato


Accetto