Sistema antifurto Roma

SISTEMA ANTIFURTO CASA

Spesso e purtroppo riceviamo chiamate da persone che desiderano installare un sistema antifurto per la casa solo dopo aver subito un primo furto. Questo purtroppo avviene perché l’installazione di un sistema di sicurezza non è ancora avvertita ovunque come una priorità tra le spese della casa.
In verità al giorno d’oggi l’installazione di un impianto antifurto dovrebbe essere una delle prime priorità in quanto sono necessarie solo poche ore per l’installazione e in questo modo ci si garantisce la massima sicurezza di giorno e di notte, sia quando si è dentro casa che quando, ovviamente, si esce.

Partiamo da qualche dato: le statistiche dei furti in appartamento vengono consumate in orario diurno (dalle 10:00 alle 18:00) e nel 70% dei casi avvengono per distrazioni (varchi, come la grata o la finestra, lasciati aperti, la mandata con la chiave non data alla porta di casa, ecc..). Da qui l’importanza di progettare sistemi “ad hoc” che possano garantire, in ogni caso, un elevato livello di sicurezza sia quando si è dentro la proprietà che quando la lasciamo completamente libera.

Prima di tutto è importante sottolineare che oggi prevale il concetto di prevenzione e, pertanto, proponiamo l’installazione di impianti antifurto composti da sensori installati sul perimetro della proprietà, posti il più esternamene possibile, capaci di inviare una segnalazione di allarme quando vi è soltanto il tentativo di effrazione. Con un sopralluogo tecnico gratuito un nostro tecnico specialista è in grado di effettuare un’ analisi dei rischi e, in accordo con l’utente, di progettare il sistema come se fosse un vero  e proprio vestito su misura.

L’esperienza maturata nel corso degli anni attraverso programmi di continuo miglioramento e con un approccio sempre più orientato alla soddisfazione e alla fidelizzazione del cliente, ci hanno permesso di offrire al cliente un servizio (pre e post vendita) sempre più professionale per l’ installazione di un impianto antifurto.

Grazie inoltre agli incentivi fiscali introdotti e confermati dall’attuale governo (IVA al 10% e detrazione fiscale per le spese di ristrutturazione fino a 96.000) installare un sistema antifurto è ancora più conveniente e facile.

QUANTO TEMPO CI VUOLE PER L’INSTALLAZIONE DI UN IMPIANTO ANTIFURTO?

Possiamo già dire che per l’installazione dell’ impianto antifurto occorre normalmente una giornata di lavoro da parte dei nostri tecnici specializzati.
Se l’impianto richiesto è cablato (impianto antifurto via filo) e sono necessari lavori di muratura, la tempistica per l’installazione dell’impianto è, ovviamente, maggiore (i moderni sistemi wireless hanno praticamente lo stesso livello di sicurezza dei sistemi di allarme via filo). Il tempo, in questo caso, viene stimato in funzione della consistenza dell’impianto e, di conseguenza, dalla manodopera che verrà impiegata per l’installazione dello stesso.

In quest’ultimo caso se si vuole risparmiare tempo e denaro evitando interventi alle mure è possibile prendere in considerazione l’installazione di un antifurto senza fili (o antifurto wireless).

Questi sistemi permettono di ovviare ai lavori di muratura e consentono un’elevata affidabilità sia in fase di installazione sia nella fondamentale attività di manutenzione (aspetto fondamentale negli impianti di sicurezza).

I sistemi senza fili sono sempre i più gettonati in quanto possono essere installati in qualsiasi momento ed adattati in qualsiasi realtà garantendo la massima affidabilità, se vengono presi in considerazione prodotti professionali. Nel caso in cui non vi fosse una predisposizione per un impianto filare, si possono prendere in considerazione i sistemi Ibridi che permettono di installare sia sensori con fili che senza con una unica centrale di allarme.

COME E’ COMPOSTO UN SISTEMA ANTIFURTO (O IMPIANTO DI ALLARME)

Tutti i moderni sistemi antifurto sono composti da una serie di componenti che, messi in comunicazione tra di loro, permettono il corretto funzionamento del sistema:

  • Centrale d’allarme
  • Contatti magnetici o contatti a vibrazione
  • Sensori di rilevamente presenza (PIR)
  • Sirena interna
  • Sirena esterna
  • Modulo GSM

Queste sono le componenti fondamentale che ogni sistema deve possedere.

E’ ovviamente possibile aggiungere anche altre componenti per rendere il sistema antifurto ancora più performante ma non si può rinunciare a nessuna delle componenti sopra elencate (la presenza della sirena esterna, nel corso degli ultimi anni, è venuta leggermente meno grazie allo sviluppo delle tecnologie per essere avvertiti in tempo reale di un possibile tentativo di furto. L’uso della tecnologia IP o l’avviso tramite SMS o smartphone ha permesso di ridurre notevolmente i costi per i sistemi di sicurezza).

La centralina, dove vengono collegati e/o memorizzati tutti gli apparati previsti, è il cuore dell’impianto. La stessa è dotata di una batteria tampone che mantiene alimentato il sistema per tot ore in caso di mancanza di corrente, sirena da interno da 1110dB, combinatore telefonico GSM necessario per ricevere chiamate vocali ed SMS in tempo reale dell’allarme e Scheda di rete IP necessaria per gestire l’impianto tramite una APP gratuita e permettere al nostro Staff tecnico di effettuare la tele-gestione remota del sistema (interventi tecnici a distanza).
La centrale va installata in un luogo non visibile dalla zona di ingresso e se possibile nascosto e custodito.

I contatti magnetici/a vibrazione servono invece a rilevare eventuali aperture o vibrazioni sulle porte e finestre dove possono essere stati montati. Si tratti di una parte fondamentale perché, nel caso dei contatti a vibrazione, anche il solo tentativo di scasso viene rilevate tempestivamente e permette di far suonare l’allarme (nel caso dei contatti magnetici il sensore scatta una volta aperta la porta/finestra).

I sensori di movimento o PIR (Passive InfraRed) infine permettono, come è facile intuire, di rilevare eventuali movimenti all’interno dell’abitazione.
E’ possibile oggi aggiungere ai normali componenti anche sensori più specifici come quello per il controllo dei fumi, della temperatura o della eventuale presenza di acqua sul pavimento. L’evoluzione dei sistemi antifurto e’ infatti in continuo movimento e le possibilità che vengono offerte dalle moderne centrali sono sempre maggiori.

Esistono poi numerosi altri sensori tra i quali:

– Rilevatori a protezione delle tapparelle: contatti a fune per tapparelle, sensori installati nel celetto dell’avvolgibile che, grazie ad una corda tesa fissata su una delle ultime bande della tapparella, generano un allarme al tentativo di alzarla. Ovviamente le tapparelle devono essere abbassate per garantire l’efficacia del sensore;

-Rilevatori effetto tenda: sensori che vengono installati nell’intercapedine posta tra l’infisso e la tapparella. Questi creano una vera e propria tenda ad infrarossi che genera un limite “invalicabile” pertanto se l’intruso si avvicina all’accesso lo stesso genera un allarme ancor prima che arrivi alla finestra;

– Rilevatori controllo dei fumi, della temperatura o della eventuale presenza di acqua sul pavimento.

Un’altra componente importante dell’impianto antifurto è la sirena da esterno: l’avvisatore acustico e luminoso da esterno ha, in primo luogo, la funzione di deterrente in quanto la maggior parte dei malintenzionati, all’attivarsi della sirena di allarme rinunciano a portare a termine il furto.

Noi della Techno Security forniamo, gratuitamente, anche cartelli dissuasori da installare nelle zone esterne che indicano che vi è la presenza di un impianto antifurto nella casa.

Tutti i sistemi che proponiamo sono collegabili ad un pronto intervento delle forze dell’ordine in maniera totalmente gratuita, con le dovute certificazioni e modulistica che forniamo direttamente noi, oppure ad una centrale operativa di un istituto di vigilanza corrispondendo un canone mensile. Su richiesta, selezioniamo e consigliamo uno dei nostri istituti partner che possa garantire il miglior servizio.

In ultima analisi è importante ribadire come l’utilizzo degli smartphone ha permesso un notevole passo in avanti: ad oggi, infatti, la maggior parte degli impianti antifurto installati viene gestita tramite apposite App (applicazioni) sui nostri smartphone che ne permettono un controllo completo in tempo reale per avere una sicurezza sempre a 360 gradi.

Per una nuova installazione di un impianto d’allarme per la casa proponiamo dei sistemi di marca Risco, azienda Leader nel settore della sicurezza, di cui siamo installatori certificati.

Il certificato permette all’installatore degli impianti di sicurezza di avere una vera e propria “certificazione ” nell’eseguire l’installazione dell’impianto antifurto a regola d’arte e di estendere la garanzia sino a tre anni, anziché’ due normali.

Oltre a ciò, la Techno Security permette ai propri clienti di usufruire di sconti particolari che la casa madre offre in via riservata all’installatore.

Grazie all’esperienza trentennale nei sistemi di sicurezza ci poniamo obiettivi finalizzati al continuo miglioramento e alla soddisfazione del cliente finale tramite un’offerta e un servizio professionali pre e post vendita, punto di forza che ci differenzia nel mercato.

Vediamo adesso alcune delle domande più comuni sui sistemi antifurto per la casa.

QUALI SONO LE MODALITA’ DI PAGAMENTO OFFERTE?

La Techno Security offre molteplici modalità di pagamento finalizzate ad agevolare le persone e le aziende che hanno la necessità di effettuare una l’installazione di un antifurto per la casa o per la propria azienda:

  • Pagamento dell’acconto del 40% e il 60% al collaudo dell’impianto;
  • Pagamento dell’acconto del 30%, Integrazione del 30% ad avanzamento lavori e saldo finale al collaudo del 40%;
  • Direttamente con la Techno Security, in 4 comode rate a tasso zero (50% di acconto e il restante importo in 3 rate);
  • Con la finanziaria Findomestic in comode rate (da 6 a 54 rate a scelta con un tasso del 7%);

Dalla data dell’ordine garantiamo l’installazione del sistema antifurto ed il relativo collaudo in 7 giorni lavorativi.

Per esigenze con carattere di urgenza garantiamo il montaggio in 48 ore.

E’ NECESSARIA LA MANUTENZIONE IMPIANTO ANTIFURTO?

Per garantire un corretto funzionamento a lungo termine dell’impianto, consigliamo di effettuare una manutenzione annuale del sistema dove il tecnico incaricato effettuerà tutte le verifiche del caso.

Considerando le garanzie europee applicate sui nuovi impianti realizzati (due anni di garanzia sul prodotto ed un anno sul materiale), il primo anno qualsiasi intervento, riconducibile alle dette garanzie, è gratuito.
Dal secondo anno in poi proponiamo un contratto di manutenzione, non obbligatorio ma apprezzato e sottoscritto dalla maggioranza dei clienti, che, oltre a prevedere la verifica ispettiva annuale, offre delle agevolazioni sugli interventi di manutenzione straordinaria, sconti importanti sui materiali e la possibilità di una chat WhatsApp gratuita e personalizzata con lo Staff tecnico a tutte le ore del giorno.

QUALI SONO GLI INCENTIVI FISCALI PER IMPIANTI DI SICUREZZA?

Grazie alle disposizioni confermate anche per quest’anno dal Governo, il settore privato può usufruire di due incentivi fiscali: L’iva agevolata al 10 % per installazione antifurti casa, nello specifico per impianto di sicurezza installato nella prima casa in quanto rientra nella voce “ristrutturazione edilizia” e non necessita di alcuna comunicazione, bensì l’utente dovrà compilare una autocertificazione fornita dalla nostra amministrazione; la detrazione fiscale IRPEF del 50% ovvero i contribuenti possono portare in detrazione dall’Irpef la metà dell’importo netto delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2020, con un limite massimo di 96.000 euro per singola unità immobiliare. Per quanto riguarda le società con partita iva ovviamente l’imposta applicata è del 22% come previsto dalla normativa vigente. Per maggiori informazioni visita il nostro articolo nel Blog del sito

Richiedi il tuo preventivo

La nostra forza è l'assistenza!
Compila il form in basso e riceverai al più presto il tuo preventivo personalizzato


Accetto